SergioFloccari.it

THE OFFICIAL WEBSITE

Intervista Lazio Style Radio

 

Sergio Floccari è stato conteso per tutta l’estate da mezza Serie A, ma alla fine Sergio, nonostante le tante offerte, ha preferito giocarsi la sue chance in maglia biancoceleste:

“E’ stata una mia decisione - ha dichiarato ai microfoni di Lazio Style Radio 100.7 e Lazio Style Channel - la Lazio è una grande squadra e devo sfruttare le occasioni che mi vengono concesse. Sono felice a Roma”. Dopo le due sconfitte consecutive contro Genoa e Napoli i tifosi gli chiedono che clima si respira in squadra: “E’ chiaro che veniamo da due sconfitte e c’è un po’ di delusione, ma allo stesso tempo  c’è la consapevolezza di uscire fuori da questo momento e quando ogni tre giorni ci sono delle gare c’è la possibilità di riscattarsi subito, non dobbiamo perdere l’entusiasmo che abbiamo avuto in queste prime giornate”.

Tra 48 ore allo stadio Olimpico arriva il Siena: “Dobbiamo fare le stesse cose che abbiamo fatto ad inizio campionato: tanto movimento senza palla e dobbiamo giocare ad alti livelli. Domenica sarà una partita difficilissima e dobbiamo avere molta pazienza. Campionato, Europa League o Coppa Italia? Sono tre grandi competizioni, ma il campionato sarebbe un grandissimo sogno. Senza trascurare l’Europa League dove ci sono squadre prestigiose come il Tottenham.

La sconfitta contro il Napoli è difficile da digerire: “Noi abbiamo avuto un buon approccio alla gara e ho visto un Napoli che non è partito benissimo. Loro hanno trovato un gol fortunoso e la partita è cambiata a favore del Napoli. Poi è chiaro che ci sono stati anche degli errori che potevamo evitare e ne abbiamo parlato con il mister. Comunque il primo gol ha cambiato l’inerzia della gara”.

Ma la serata del San Paolo verrà ricordata soprattutto per il gesto di Klose: “Miro non mi ha stupito, per lui è normale, ma abbiamo avuto anche esempi completamenti opposti, però, non voglio giudicare perché è una cosa istintiva. Il suo gesto in realtà non è scontato, perché in quel momento non sei lucido e non pensi alle possibili conseguenze”. Quattro gol in carriera al Siena: “Sarebbe bello, vediamo… (ride, ndr).

Quanti gol ho fatto in carriera? Più di 80, molti anche in promozione. Il gol più bello? Quello a Cesena contro il Rimini, mentre con la Lazio quello a Cagliari quando si rischiava la retrocessione, sembra strano parlare adesso di questa cosa, ma ricordare anche i momenti brutti aiuta. Con chi mi piacerebbe fare coppia in attacco? Ci sono tante scelte, ma secondo me è importante che è una coppia sia completa, così si diventa ancora più forti”.

Petkovic ha proposto un gioco completamente diverso: “Si, è un gioco molto efficace soprattutto in fase offensiva, non ci sono posizioni fisse ed è molto divertente. Allo stesso tempo - continua Floccari - ci vuole anche tanta elasticità tattica e noi ci siamo messi a disposizione del mister”.

 

Fonte: (sito: www.lalaziosiamonoi.it)