SergioFloccari.it

THE OFFICIAL WEBSITE

Speriamo di far pagare all’Inter l’automulta…

Speriamo di far pagare all’Inter l’automulta…

Collecchio (PR), 3 gennaio 2012 – La prima sfida del 2012 con l’Inter si avvicina ma il primo tema che Sergio Floccari è chiamato ad affrontare in conferenza stampa è soprattutto il mercato, visto che il suo nome è stato accostato a diverse squadre, anche se il Parma ha già chiarito che l’attaccante rimarrà in gialloblu: “E’ un periodo in cui si leggono tante cose, è normale. Per quel che riguarda la mia posizione la società è stata chiara e io sono contento. Poco dopo il mio arrivo mi sono infortunato, sono rientrato poco prima della sosta e ho tanto lavoro ancora da fare qui a Parma. Certo è sempre bello vedere che c’è interesse intorno a te e che c’è stima nei tuoi confronti. Come dicevo prima io a Parma ho tanto da fare. Cerco sempre di mettermi a disposizione di chi gioca al mio fianco ma ho anche voglia di segnare. Sarei ipocrita a dire il contrario. A livello realizzativo insomma voglio dare il mio contributo come ho sempre fatto. Spero di stare bene in modo da far emergere tutte le mie qualità. Ho segnato gli altri anni voglio farlo anche quest’anno”. Capitolo Inter: “C’è tanta voglia di fare bene. Affrontiamo una grande squadra in un grande stadio e sappiamo che non sarà facile ma noi ci proviamo. In difesa l’Inter vanta elementi fisici, potenti ma anche veloci. Giocatori completi che ti concedono pochissimo. Dovremo allora sfruttare molto bene le nostre armi ed essere bravi noi a metterli in difficoltà”. Il Parma ha un attacco piuttosto tecnico – sottolineano i giornalisti – “La tecnica è un fattore importante, un valore aggiunto. Ma per sfruttarla serve unirla all’atteggiamento giusto. Altrimenti non si va lontano”. Gli avversari hanno fatto sapere che se faranno male con il Parma si automulteranno: “E allora – sorride Floccari – speriamo di farglieli tirar fuori i soldi di questa multa… Al di là delle battute, una cosa è certa. L’Inter non ci sottovaluterà, dovremo essere molto attenti e dare il massimo. In questo momento siamo molto concentrati, le voci che arrivano dall’esterno non ci toccano. Pensiamo solo a fare il nostro lavoro, seguiamo il nostro allenatore e cerchiamo di fare bene quello che ci dice. Sappiamo che ci aspetta un inizio di anno difficile e vogliamo affrontarlo al meglio”.